Il sindaco Sala verrà processato, ma nessuno ne chiede le dimissioni… Strano vero? Fosse successo alla Raggi…

Sala

Sala

 

 

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

Il sindaco Sala verrà processato, ma nessuno ne chiede le dimissioni… Strano vero? Fosse successo alla Raggi…

Clamoroso a Milano: inchiesta “Expo”, il sindaco Sala verrà processato per falso

L’accusa di falso ideologico e materiale nell’inchiesta sul maxiappalto per la “piastra dei servizi” getta un’ombra pesante sull’attività del primo cittadino

La notizia era nell’aria da tempo, ma adesso è ufficiale: l’attuale sindaco di Milano andrà a processo. Nell’inchiesta sul maxiappalto per la “piastra dei servizi” di Expo, la procura generale di Milano ha infatti chiesto martedì il rinvio a giudizio per il primo cittadino Pd del capoluogo lombardo Giuseppe Sala, che all’epoca dei fatti era commissario dell’Esposizione generale.

La decisione del Tribunale meneghino riguarda in particolare l’accusa di falso ideologico e materiale, per la presunta retrodatazione della nomina di due membri delle commissioni di gara. Cade invece l’ipotesi di turbativa d’asta per l’appalto del verde – la fornitura di seimila alberi per il sito espositivo – che venne scorporato da quello principale. Posizione, quest’ultima, che la procura generale chiede di archiviare.

Il processo per falso sia ideologico che materiale getta un’ombra pesantissima sull’attività del primo cittadino del capoluogo lombardo. Dalle opposizioni in consiglio comunale si attendono ancora reazioni ufficiali, ma i rumors indicano come certa la richiesta di dimissioni, per questa clamorosa vicenda che investe una giunta già palesemente spaccata e nella bufera per numerose altre vicende.

fonte: http://www.ilpopulista.it/news/19-Settembre-2017/18600/clamoroso-a-milano-inchiesta-expo-il-sindaco-sala-verra-processato-per-falso.html

Il sindaco Sala verrà processato, ma nessuno ne chiede le dimissioni… Strano vero? Fosse successo alla Raggi…ultima modifica: 2017-09-21T23:05:26+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento