Ecco a Voi l’austerità imposta dall’Unione Europea: in Grecia chemioterapia sospesa a tempo indeterminato… E non dimentichiamo quando Monti diceva: “La Grecia dimostra il successo dell’Euro”

Grecia

 

Grecia

 

 

.

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

Ecco a Voi l’austerità imposta dall’Unione Europea: in Grecia chemioterapia sospesa a tempo indeterminato… E non dimentichiamo quando Monti diceva: “La Grecia dimostra il successo dell’Euro”

In Grecia chemioterapia sospesa a tempo indeterminato

Succede nella clinica di Attiko, ad Atene, che giovedì ha avvisato “telefonicamente” i pazienti oncologici che le loro cure, già programmate, sono sospese a tempo indeterminato.
Ufficialmente per problemi di “magazzino”, ma qualche medico parla esplicitamente di mancanza di fondi.

Senza la possibilità di potersi recare in altri ospedali per la terapia, ai malati di tumore non resta che aspettare, visto che non gli è stato neanche comunicato quando i farmaci torneranno disponibili.

Attendere, per cure fondamentali per la sopravvivenza.

E pregare di non morire nel frattempo.
Perché ormai per sopravvivere ai tempi dell’austerità dell’Ue è solo questione di miracoli.
PER NON DIMENTICARE:

Quando Monti diceva: “La Grecia dimostra il successo dell’Euro”

Ospite di Gad Lerner a “L’infedele”, Mario Monti affermava: “La Grecia è un caso scuola di come la moneta unica l’abbia aiutata a trasformarsi”

Era il 29 settembre del 2011, nel pieno di quella tempesta finanziaria che aveva già travolto la Grecia e sembrava dover far colare a picco anche l’Italia.

Silvio Berlusconi, allora a capo del suo IV governo, avrebbe annunciato le dimissioni dopo un paio di mesi, ma il rettore della Bocconi già scaldava i motori in attesa di una nomina che sarebbe arrivata il 16 novembre. In quei mesi che precedevano la sua salita a Palazzo Chigi, Mario Monti andò ospite di Gad Lerner alla trasmissione “L’infedele” su La7 per parlare della situazione dell’euro e della Grecia.

Il giudizio del professore sulla situazione greca lascia sbalorditi. Soprattutto per quanto era lontano dalla realtà dei fatti, nonostante il senatore a vita fosse da tutti considerato l’uomo in grado di traghettare fuori dalla crisi l’Italia, forte delle conoscenze in campo economico e comunitario che aveva potuto accumulare nella sua lunga carriera accademica.

Evidentemente, il professore non aveva ben chiaro quello che stava succedendo. Nel suo intervento a “L’infedele” disse: “Stiamo assistendo al grande successo dell’euro, e qual è la manifestazione più concreta del grande successo dell’euro? La Grecia”. Atene colava a picco e già si annusava la crisi per tutta l’eurozona, ma Monti era certo che l’esempio della Grecia fosse da seguire. Ecco spiegato il motivo: “Perché l’euro – aggiunse il professore – è stato creato per convincere la Germania che attraverso l’euro e i suoi vincoli la cultura della stabilità tedesca si sarebbe diffusa a tutti. Quale caso di scuola si sarebbe potuto immaginare milgiore di una Grecia che è costretta a dare peso alla cultura della stabilità e sta trasformando se stessa?”.

Una trasformazione, quella immaginata da Monti, che l’avrebbe portata in salvo. Invece, circa quattro anni dopo, le previsioni del professore si rivelano sbagliate: l’euro è a rischio crollo e la Grecia ha chiuso la Borsa e le banche. Non c’è che dire, professore: previsione azzeccata.

Ecco a Voi l’austerità imposta dall’Unione Europea: in Grecia chemioterapia sospesa a tempo indeterminato… E non dimentichiamo quando Monti diceva: “La Grecia dimostra il successo dell’Euro”ultima modifica: 2019-09-24T22:23:42+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento