Attenzione – La Flat tax di Salvini non è solo uno spudorato regalo ai ricchi: è un CRIMINE contro gli Italiani. Un CRIMINE contro i più deboli. Arriveremo a contare i morti e qualcuno li avrà sulla coscienza…!

Flat tax

 

Flat tax

 

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

 

Attenzione – La Flat tax di Salvini non è solo uno spudorato regalo ai ricchi: è un CRIMINE contro gli Italiani. Un CRIMINE contro i più deboli. Arriveremo a contare i morti e qualcuno li avrà sulla coscienza…!

Sapete tutti che uno dei cavalli di battaglia della crociata Salviniana è la cosiddetta flat tax, la tassa piatta, uno “choc fiscale” che dovrebbe magicamente trasformare imprese fetecchiose in scattanti levrieri del business, oltre a “riempire le tasche degli italiani”.

Tutti già sanno, per sentito dire o semplicemente facendo quattro conti, che la flat tax con aliquota unica al 15% porta beneficio solo ai redditi alti.

Ora però arriva anche il report del Centro Europa Ricerche, presentato nel “parlamentino” del Cnel. Una delle istituzioni economiche che monitorano costantemente l’andamento economico del paese e l’impatto delle diverse misure di politica economica.

E che Salvini sia un mentitore seriale diventa così matematicamente certo.

Spiega infatti il Cer che beneficerebbero dalla flat tax “solo” i contribuenti fra 26 e 55 mila euro, una platea di “circa 8,2 milioni”, un quinto del totale. Sotto la soglia dei 26.000 euro (la stragrande maggioranza dei cittadini italiani) non si avrebbe alcun vantaggio. Anzi, a guardar bene, tra deduzioni e detrazioni (figli, università, mutui, spese sanitarie, ecc), ci rimetterebbero. In qualche caso anche parecchio.

E’ così vero che in diversi talk show, messo alle strette, il sottosegretario alle politiche sociali, Claudio Durigon (ex dirigente dell’Ugl, il sindacato fascista che si chiamava Cisnal e ora risulta in “quota Lega”), ha ammesso che si sta studiando la possibilità di lasciar decidere ai singoli contribuenti se accettare il nuovo regime o mantenere quello attuale. Sicuramente più vantaggioso.

Ma questo “rappezzo” servirebbe a poco o niente…

Spietato come ogni insieme scientifico, il Cer spiega che “apparentemente, il 15% evoca un’imposizione molto più bassa dell’attuale e quindi un consistente recupero di reddito disponibile da parte dei contribuenti. Non è però così, dal momento che l’attuale struttura dell’Irpef, basata sul riconoscimento di deduzioni e detrazioni, fa sì che il livello delle aliquote effettivo sia molto inferiore a quello delle aliquote legali. Con specifico riferimento all’aliquota del 15%, tale livello di imposta è di fatto già vigente per i contribuenti con redditi fino a 26 mila euro“.

Evoca”, ossia fa credere ai non addetti ai lavori e ai calcoli aritmetici. “Di fatto è già così”, anzi pure meglio (a volte di poco, ma meglio).

E allora chi ci guadagna? Solo per la prima fascia di aliquote proposta dalla Lega ne avrebbero un vantaggio i redditi tra 26.00 e 55.000 euro. E, com’è matematicamente logico, più ci si avvicina a quella soglia, più si guadagnerebbe.

Per la precisione: “Risparmierebbe quasi 7mila euro di imposta chi dichiara 55mila euro, mentre per chi ha un reddito di 29mila euro lo sgravio si fermerebbe a 3,5mila euro“.

Ma la cosa che forse a tutti sfugge è che “La perdita di gettito sarebbe di 16 miliardi”. 

Sapete che significa?

Che bisognerà tagliare la spesa pubblica sociale (scuole, sanità, welfare, ecc) e costringere chi oggi paga già un ticket pesante a pagarne uno ancora più mostruoso.

Capiamoci: tutto quello che non pagheranno in tasse i ceti più benestanti sarà tradotto in costi per tutti.

Paghi 40 Euro una visita medica? Ne pagherai 80. Sia tu che guadagni meno di 26.000 Euro e già ti hanno preso per i fondelli, sia chi, già benestante, andrà ancora a risparmiare con la fat tax di Salvini…

E così per ogni servizio sociale…

Ora ricordiamo che – dati Istat alla mano – sono 5 milioni gli Italiani sulla soglia di povertà e sono altrettanti che non si possono ormai consentire cure mediche per i costi…

Quanta gente ammazzerà questa legge? Quanta gente creperà perchè non potrà accedere al servizio sanitario pubblico, ma a pagamento? Quanta gente si suiciderà per disperazione?

Tutto questo per il regalo di Salvini ai ricchi?

Qualcuno tutto questo lo porterà sulla coscienza… Se mai avesse una coscienza!

Attenzione – La Flat tax di Salvini non è solo uno spudorato regalo ai ricchi: è un CRIMINE contro gli Italiani. Un CRIMINE contro i più deboli. Arriveremo a contare i morti e qualcuno li avrà sulla coscienza…!ultima modifica: 2019-07-28T13:24:45+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento