4 agosto ’74, la strage del treno Italicus. Un’altra strage di Stato? Certo è che su quel treno c’era Aldo Moro, che però venne fatto scendere 2 minuti prima della partenza…!

Italicus

 

Italicus

 

.

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

 

4 agosto ’74, la strage del treno Italicus. Un’altra strage di Stato? Certo è che su quel treno c’era Aldo Moro, che però venne fatto scendere 2 minuti prima della partenza…!

4 agosto 1974, ore 1,23 di notte. Il treno espresso Roma-Monaco delle ferrovie tedesche — che altri chiamano Italicus — sta attraversando l’Appennino. Più precisamente sta percorrendo i 18,507 km della grande gallerie una delle venti più lunghe al mondo. Quando il treno è ormai a cinquanta metri dall’uscita del traforo, una bomba  ad alto potenziale esplode nella carrozza 5. La carrozza prende fuoco, ma il treno riesce ad arrivare per forza d’inerzia nella stazione di San Benedetto Val di Sambro, in provincia di Bologna.

Per le vittime dell’Italicus non vi è stata giustizia. Il 16 dicembre 1987 il giudice Corrado Carnevale della Corte di Cassazione (si proprio lui, l’ “ammazza sentenze“, ve lo ricordate?) rese nulle tutte le sentenze emesse dalla Corte d’Assise d’Appello di Bologna.

È un dato di incontestabile evidenza il fatto che tutte le orrende stragi compiute in Italia dopo la fine degli anni ’60 , in cui sono stati coinvolti esponenti dell’estrema destra italiana, siano finiti nell’oblio più totale, quasi a voler chiudere il tutto in maniera superficiale e senza voler più guardare le vene aperte nella nostra storia contemporanea. E ci siamo dimenticai per troppo tempo delle tante persone barbaramente assassinate in quei dolorosi anni. Ogni volta che discutiamo di quello che è stato il terrorismo nel nostro Paese lo facciamo molto spesso in maniera sconclusionata e disordinata, a volte con discorsi che non hanno né capo né coda, mischiando i fatti e facendo confusione su tutto. Un tema che viene poco trattato e mal spiegato anche nelle scuole, dove invece sarebbe molto opportuno far comprendere bene alle giovani generazioni cosa è stato il nostro recente passato. Per questo, forse, sarebbe ora di ricordare a chi si occupa di scuola e formazione di tenere nella debita considerazione anche la storia,una materia che è stata per troppo tempo trascurata soprattutto nelle scuole superiori. Quelle vite slabbrate chiedono a tutti noi ancora oggi di non restare le vittime di una strage senza memoria.

La rivelazione di Gero Grassi (PD): ‘Moro non fu fatto salire sul treno Italicus all’ultimo …

La rivelazione di Gero Grassi, esponente del Partito Democratico e promotore della Commissione Parlamentare d’inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro, secondo cui a Moro fu impedito di salire sul treno Italicus che sarebbe esploso come avvertimento da parte di parte dei servizi segreti collusi con organizzazioni terroristiche.

 

4 agosto ’74, la strage del treno Italicus. Un’altra strage di Stato? Certo è che su quel treno c’era Aldo Moro, che però venne fatto scendere 2 minuti prima della partenza…!ultima modifica: 2018-08-03T23:08:51+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento