La Sea Watch 3 è entrata in acque italiane, Carola Rackete da vero capitano: “So cosa rischio, ma non ho scelta” …mica come certi quaquaraquà che si fanno chiamare “capitano”, ma poi davanti al processo se la fanno sotto e si appellano all’immunità…!

Sea Watch

 

Sea Watch

 

.

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

 

La Sea Watch 3 è entrata in acque italiane, Carola Rackete da vero capitano: “So cosa rischio, ma non ho scelta” …mica come certi quaquaraquà che si fanno chiamare “capitano”, ma poi davanti al processo se la fanno sotto e si appellano all’immunità…!

La capitana della Sea Watch 3 annuncia di aver deciso di forzare il blocco: la nave è ora in acque territoriali italiane, diretta verso Lampedusa. Solo poche ore fa, il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva ribadito la linea dura del governo italiano, attaccando duramente proprio il comandante della Sea Watch 3.

La Sea Watch naviga da ormai 14 giorni con a bordo 42 migranti, soccorsi nel Mediterraneo. Non avendo ricevuto il permesso per sbarcare in un porto italiano, dopo aver violato la direttiva del Viminale, l’imbarcazione ha deciso di dirigersi ugualmente verso Lampedusa.

La situazione a bordo è drammatica. Molti sono esausti, sfiniti, con lo sguardo perso nel vuoto. In tanti sono buttati a terra, si muovono il meno possibile. E tutti attendono un segnale, con la speranza di poter sbarcare a Lampedusa. L’imbarcazione dovrebbe attraccare nel porto italiano in serata, ma il trasferimento dei migranti potrebbe avvenire già prima attraverso le motovedette della capitaneria.

Intanto il capitano della nave Carola Rackete, da vero capitano, si assume le proprie responsabilità: “So cosa rischio, ma non ho scelta”

…vorremmo solo ricordate a taluni elettori che quando uno vuole essere chiamato “capitano”, se ne deve assumere onori e oneri. Deve avere le palle di affrontare le conseguenze delle proprie scelte e non fare prima lo sbruffone “non ho paura del processo” per poi farsela sotto e nascondersi piagnucolante dietro all’immunità…!

by Eles

La Sea Watch 3 è entrata in acque italiane, Carola Rackete da vero capitano: “So cosa rischio, ma non ho scelta” …mica come certi quaquaraquà che si fanno chiamare “capitano”, ma poi davanti al processo se la fanno sotto e si appellano all’immunità…!ultima modifica: 2019-06-26T20:34:15+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento