Due poltrone sono meglio di una. Sono 155 i parlamentari paraculo che lo hanno capito, e la metà sono della Lega

poltrone

 

poltrone

 

 

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

 

Due poltrone sono meglio di una. Sono 155 i parlamentari paraculo che lo hanno capito, e la metà sono della Lega

 

Doppio incarico, 155 i parlamentari con almeno due poltrone: la metà sono della Lega

Ben 155 parlamentari della diciottesima legislatura hanno il doppio incarico: oltre alla poltrona della Camera o del Senato mantengono anche quella nei consigli o nelle giunte comunali. Più della metà sono della Lega.

Dal voto del 4 marzo e dall’elezione dei presidenti delle Camere del 24 marzo è ormai passato ben più di un mese e il Parlamento dovrebbe essere al lavoro da tempo. Ma alcuni deputati e senatori – che finora, complice la mancata formazione del governo, hanno presenziato ben poco in aula – si danno da fare più in altre istituzioni che non alla Camera e al Senato. Come dimostra il report Caricometro – XVIII legislatura, realizzato da Openpolis in collaborazione con Agi. Molti parlamentari, dimostra lo studio, ricoprono ruoli anche fuori da Camera e Senato.

Ben 155 parlamentari hanno anche altri incarichi politici a livello comunale o regionale. Parliamo di 108 deputati e 47 senatori, il 16,42% del totale dei parlamentari. Ciò che nota il report di Openpolis è che in questa speciale graduatoria a comandare, e di gran lunga, è la Lega con 86 parlamentari che hanno un doppio incarico su 183 seggi: il 46,99% dei suoi eletti. A seguire, ma distanziati, ci sono: Fratelli d’Italia al 30,61%, LeU al 22,22%, Fi al 21,12% e decisamente più dietro Pd (7,78%) e M5s (0,59%).

Gli incarichi compatibili
Tra questi incarichi la maggior parte sono compatibili con la carica di parlamentare. Per quanto riguarda questi casi, il 55% degli eletti nelle due Camere che ha un doppio incarico svolge un ruolo anche nei consigli comunali. Il 18% è invece assessore comunale (in alcuni casi è sia assessore che consigliere) e il 17% è invece sindaco in un comune con meno di 15mila abitanti. Oltre quella soglia il doppio incarico sarebbe invece incompatibile.

Gli incarichi incompatibili
La poltrona da parlamentare non è compatibile con alcuni ruoli, come presidente della Repubblica, europarlamentare ma anche presidente di regione, assessore regionale, consigliere regionale o sindaco di un comune con più di 15mila abitanti (ma meno di 20mila, in quel caso è ineleggibile). In questa legislatura, finora, ricoprono un doppio incarico con tanto di incompatibilità tra i due ruoli, tre sindaci, sei consiglieri regionali, 3 assessori o sottosegretari regionali e persino un presidente di regione: Luciano D’Alfonso, governatore dell’Abruzzo.

fonte: https://www.fanpage.it/doppio-incarico-155-i-parlamentari-con-almeno-due-poltrone-la-meta-sono-della-lega/

 

 

Due poltrone sono meglio di una. Sono 155 i parlamentari paraculo che lo hanno capito, e la metà sono della Legaultima modifica: 2018-05-03T22:26:25+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento