La missione militare in Niger? Per il Governo Nigerino se la sarebbero “inventata” Alfano e la Pinotti: mai saputo niente, notizia appresa solo dai media, mai contatti con Roma, “inconcepibile” la presenza di militari Italiani sul nostro territorio…!!

Niger

 

Niger

 

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

 

La missione militare in Niger? Per il Governo Nigerino se la sarebbero “inventata” Alfano e la Pinotti: mai saputo niente, notizia appresa solo dai media, mai contatti con Roma, “inconcepibile” la presenza di militari Italiani sul nostro territorio…!!

 

Missioni militari, Niger blocca intervento italiano. Possibile: “Vicenda grottesca”

Il ministro degli Interni del Niger ha detto che una missione italiana nel Paese africano sarebbe “inconcepibile”. I deputati uscenti di Possibile, Pippo Civati e Andrea Maestri, annunciano un’interrogazione parlamentare.

“La missione in Niger dell’Italia sta assumendo toni grotteschi. Se non si trattasse di una questione di grande rilievo, sembrerebbe qualcosa di comico. Il governo nigerino ha fatto sapere di non volere militari italiani sul territorio, ma in concreto non è ancora chiara la natura dell’accordo stipulato lo scorso settembre. A giudicare dall’evoluzione degli eventi l’intesa era abbastanza nebulosa, avvalorando la nostra tesi di un’iniziativa scriteriata. In mezzo a questa scarsa chiarezza finisce anche il Fondo per l’Africa: come sono stati impiegati i 200 milioni annunciati in pompa magna?”. Questo il contenuto di una nota dei deputati uscenti di Possibile, Pippo Civati e Andrea Maestri, candidati di Liberi e Uguali che non entreranno in Parlamento, annunciando un’interrogazione parlamentare.

Il ministro degli Interni del Paese africano Mohamed Bazoum, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, ha detto di non essere mai stato informato della missione, che ha lo scopo di combattere il terrorismo e il traffico di esseri umani, e di essere contrario la presenza di soldati italiani sul proprio territorio. Bazoum ha giudicato “inconcepibile” la missione, e ribadisce di aver appreso dell’intervento italiano solo dai media, spiegando che “non ci sono mai stati contatti in merito tra Roma e Niamey”. Ma la ministra della Difesa uscente, Roberta Pinotti ha detto di possedere due lettere di richiesta firmate dal suo omologo, datate 1 novembre 2017 e 15 gennaio 2018, con le quali il Niger ha chiesto all’Italia “cooperazione per l’addestramento per il controllo dei confini”. Ma per il momento il Niger ha bloccato l’operazione, che consiste nell’invio di 470 militari, 130 mezzi terrestri, due velivoli C130, per una spesa totale di 130 milioni di euro. Al massimo, chiarisce il titolare nigerino agli Interni, potrà essere autorizzata una “missione di esperti”, senza ruoli operativi.

“Il ministero degli Esteri, Angelino Alfano, e la ministra della Difesa, Roberta Pinotti, devono chiarire – hanno aggiunto i due esponenti di Possibile – se intendono proseguire in Niger con la politica di esternalizzazione dei confini che già nel caso della Libia ha comportato, e sta comportando, il sacrificio dei diritti umani di richiedenti asilo e di persone vulnerabili. La fine della legislatura e il quadro politico incerto non possono far passare in secondo piano questioni politiche di primaria importanza”.

fonte: https://www.fanpage.it/missioni-militari-niger-blocca-intervento-italiano-possibile-vicenda-grottesca/

La missione militare in Niger? Per il Governo Nigerino se la sarebbero “inventata” Alfano e la Pinotti: mai saputo niente, notizia appresa solo dai media, mai contatti con Roma, “inconcepibile” la presenza di militari Italiani sul nostro territorio…!!ultima modifica: 2018-03-13T22:50:01+01:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento