CASTA – tanto per farvelo sapere, i dipendenti di Camera e Senato si beccano anche la sedicesima, OVVIAMENTE SEMPRE A SPESE NOSTRE…!!

CASTA

 

 

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

 

CASTA – tanto per farvelo sapere, i dipendenti di Camera e Senato si beccano anche la sedicesima, OVVIAMENTE SEMPRE A SPESE NOSTRE…!!

 

CASTA – tanto per farvelo sapere, i dipendenti di Camera e Senato si beccano anche la sedicesima, OVVIAMENTE SEMPRE A NOSTRE SPESE !!

Ebbene si. Mentre per voi comuni mortali la tredicesima è una boccata d’ossigeno per pagare tasse, mutui e debiti, mentre tra voi comuni mortali ci sono dei fortunati che si godono anche la quattordicesima, per loro non è così!

Loro si sono regalati non dico la quindicesima, ma addirittura la sedicesima !!

Tanto pagate voi comuni mortali (leggi i soliti fessi italioti).

ma la casta è la casta e voi non siete un cazzo !!

Il regolamento sul personale del Senato, all’articolo 17 comma 3, la chiama «indennità compensativa di produttività», ma di fatto equivale a una sedicesima mensilità.

Cioè una mensilità aggiuntiva rispetto alle già quindici mensilità di cui si compone lo stipendio dei dipendenti di entrambi i rami del Parlamento. Oltre alle classiche tredicesima e quattordicesima riscosse a dicembre e a giugno, i lavoratori di Camera e Senato incassano infatti la quindicesima: una mensilità il cui importo viene spalmato nelle buste paga di aprile e settembre.

E non è finita qui: la voce è anche «pensionabile» cioè vale anche nel calcolo dell’assegno pensionistico.

Un di più per nulla scontato se si pensa che le altre voci che compongono lo stipendio dei dipendenti del Senato sono rigorosamente «non pensionabili»: dall’indennità di funzione alle altre indennità e forme di incentivazione. Ed anche il regolamento della Camera su questo punto è preciso: le indennità speciali «non sono pensionabili».

Da: http://siamolagente2.altervista.org/casta-tanto-per-farvelo-sapere-i-dipendenti-di-camera-e-senato-si-beccano-anche-la-sedicesima-ovviamente-sempre-a-nostre-spese/

Mujica: Bisogna eleggere chi difende le politiche sociali – “il desiderio di denaro deve stare lontano da chi aspira al potere”

Mujica

 

.

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

Mujica: Bisogna eleggere chi difende le politiche sociali – “il desiderio di denaro deve stare lontano da chi aspira al potere”

L’ex presidente uruguayano ha affermato che «il desiderio di denaro deve stare lontano da chi aspira al potere»

L’ex presidente dell’Uruguay, José “Pepe” Mujica, ha dichiarato che le persone devono votare «per coloro che ritengono come proprie le conquiste sociali».

«Non bisogna eleggere chi ama troppo il denaro, ma chi ritiene come propria le conquiste sociali, chi vede la politica come una funzione di carattere collettivo», queste le parole del senatore uruguayano rilasciate in occasione di un forum dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, in Cile.

Mujica ha poi aggiunto che «il desiderio di denaro deve stare lontano da chi aspira al potere».

Parole come sempre profonde e non banali quelle pronunciate dall’ex presidente dell’Uruguay che ha ribadito ancora una volta di sentirsi profondamente «latinoamericano». Una lezione che dovrebbe essere appresa da tanti dirigenti politici che sfruttano la propria posizione solo per accumulare ricchezze mentre i popoli languono nella fame più nera.

Fonte: teleSUR